Lenti progressive!!!

//Lenti progressive!!!

Lenti progressive

 

Cosa sono le lenti progressive?

Le lenti progressive esistono da oltre 50 anni, nel tempo sono cambiate le tecnologie per la loro costruzione.Inutile dilungarci troppo sulla storia .
sono delle lenti che ti permettono con unico occhiale di vedere bene a tutte le distanze ,lontano , vicino, al pc e al cellulare .

Ma andiamo subito alla parte interessante per TE.

 

Perché utilizzare una lente progressiva ???

Chi è il potenziare utilizzatore di un occhiale con lenti progressive?

Beh, molti di noi usano un occhiale per lontano perché sono miopi ,ipermetropi e/o astigmatici.

E fino a circa 40 anni tutto va bene con un solo occhiale ,che ci permette di  svolgere tutte le nostre attività senza stress e con una visione ottima a tutte le distanze. 

Ma quando alla soglia dei 40 anni ,chi prima e chi dopo , diventiamo presbiti e non riusciamo a leggere bene come prima i caratteri piccoli da vicino.

Il miope è più avvantaggiato perché riesce a farlo togliendo gli occhiali, mentre un’ipermetrope avrà più difficoltà e per lui sarà necessario usare un secondo occhiale per leggere.

Tutto questo causa stress ,nervosismo ,insofferenza perché non siamo più in grado di svolgere attività che prima erano naturali e semplici.

La soluzione c’è!!!

 

Sono le lenti progressive .

Si dicono tante cose su questo tipo di lenti e molti hanno le idee poco chiare sull’argomento 

In realtà è semplice capire come funzionano le lenti progressive.

Queste lenti al loro interno hanno un canale, detto canale di progressione, che presenta diversi poteri dalla parte alta della lente fino

alla parte inferiore che ci permette di mettere a fuoco da vicino.

Questo canale varia a seconda della correzione del portatore e della montatura che viene scelta.

 

Quali sono le domande che più spesso tutti mi pongono su queste lenti???

Mi viene chiesto se è vero che  difficile adattarsi a questo nuovo tipo di lenti ,se è vero che costano tanto , e se anche quelle a basso costo sono valide. 

La mia risposta è dettata da un’ esperienza ventennale in merito.

Per prima cosa voglio chiarire che alla base di un buon occhiale progressivo, e per “buono” intendo funzionale per chi lo usa, ci sono diversi fattori.

In primis una buona prescrizione delle lenti fatta dall’oculista di fiducia o dall’ottico ,in secondo luogo una perfetta anamnesi dell’eventuale portatore.

E per questo intendo che l’ottico prima di fiondarsi a parlare di prezzi e tipi di lenti (tutte sono le migliori giustamente!!!!) debba un pò ascoltare chi si trova di fronte.

 

Bisogna fare un’accurata ”anamnesi” per capire di cosa ha veramente bisogno ,quali sono le attività quotidiane 

che lui svolge più frequentemente e nelle quali ha difficoltà a vedere in modo chiaro.

Capire se veramente la lente progressiva può essere la migliore soluzione per lui .

Dico questo perchè molto spesso i colleghi partono “sparati” per la scelta della montatura, senza sapere nemmeno che attività lavorativa svolge il suo cliente e di cosa ha bisogno veramente .

Una volta conosciute le tue esigenze, capiti quali sono i momenti in cui tu hai maggiormente bisogno di vedere bene a più distanze si può procedere nella scelta della montatura.

La montatura  deve calzare in un certo modo.

Avendo cura che questa ti  permetta di avere una buona visuale da lontano e da vicino.

Per cui deve essere una montatura che possa essere regolata perfettamente sul tuo viso (orecchie e naso) in modo da  restare stabile .

Inoltre deve essere di altezza tale da poter avere un canale necessario per avere una buona visione a più distanze.

Passo fondamentale è la scelta di una lente di qualità collaudata dall’ottico, con un canale molto confortevole e con possibilità di adattamento da parte tua pari quasi al 100% .

Più è alta la qualità della lente più alte sono le possibilità del portatore di adattarsi senza grandi sforzi e senza stress.

Ci sono lenti progressive che offrono un  notevole confort ai portatori a tutte le distanza e che permettono anche di vedere bene nelle parti laterali della lente

che sappiamo essere un limite per questo tipo di lenti soprattuto quelle di qualità inferiore .

Limiti

Il limite della lente progressiva sta proprio nell’ ampiezza (in senso orizzontale ) del canale di progressione ,che più è ampio e meno causa effetti distorsivi nella visione .


Quando viene consegnato un occhiale con lenti progressive ad un cliente che già usava un tipo di occhiale  del genere, ma di qualità inferiore  la prima espressione è:

”UAU”

Perché notano la differenza con il precedente occhiale, che è notevole .

Dicono di non avere più fastidi come mal di testa ,dolori al collo, visione sfuocata in alcuni casi ,impossibilità di leggere un libro per diverse ore.

Affermano che con i nuovi occhiali hanno tutto un altro confort ,una visione chiara e precisa ad ogni distanza senza sforzi.


Altro elemento importante per le progressive è la centratura delle lenti.

Questa spesso viene presa con strumenti di alta tecnologia, ma di cui  non sempre ci si può fidare.

Io credo che bisogna sempre considerare delle variabili che postura e altezza del portatore ed eventuali strabismi che non sono da sottovalutare

per cui è sempre utile prendere le centrature con i vecchi sistemi ,quelli antichi, con un pennarello.  

La centratura  è molto importante per la  costruzione della lente da parte dell’azienda di cui noi ci serviamo .

Altro passaggio importantissimo è che al momento  dell’assemblaggio della lente nella montatura vengano rispettati tutti questi parametri. 


Ben capirete dopo tutto ciò che ci siamo detti che per ottenere un buon occhiale progressivo ,funzionale al vostro lavoro e alle vostre attività quotidiane ,

sono necessari diversi passaggi ,tutti importantissimi per ottenere un occhiale a regola d’arte .

Primo passo una buona ed eccellente misurazione della vista ,secondo chiacchierata con cliente per ottenere quante più informazioni utili per scegliere il miglior tipo di lente per lui.

Poi ancora la centratura ,in seguito l’ordine delle lenti rispettando tutti i parametri e poi ancora un perfetto assemblaggio

delle enti nella montatura e alla consegna dell’occhiale al cliente un perfetta regolazione sul sui viso .

 

Quale montatura scegliere? 

La scelta della migliore montatura per il tuo viso in termini ,non tanto di moda e di aspetto estetico, ma quanto di confort e calzata .

Esistono controindicazioni per le lenti progressive??

Solo in pochissimi casi:persone con gravi difficoltà nella deambulazione ,persone con differenze molto elevate (in diottrie)  tra i due occhi.

Primi portatori di occhiali con elevati astigmatismi o elevate correzioni.

Ma in generale tutti possono  usare questo tipo di lente, sopratutto chi svolge attività che necessitano di una buona visione da lontano e da vicino.

Sono ottime per gli insegnanti, gli operatoti allo sportello banca, posta uffici vari, coloro che lavorano al pc per diverse ore al giorno.

Sono molto utili anche per le  casalinghe che hanno bisogno spesso di poter leggere da vicino in cucina o al supermercato etc

 


Con le lenti progressive fatte ad hoc avrai un confort immediato .

Supererai tutti i limiti dovuti all’uso di due occhiali e ti sentirai meno “vecchietto”, potendo leggere senza dover indossare

il classico occhialino da presbite che per molti è simbolo dell’età che avanza.

Solo con lenti di eccellente qualità avrai un confort visivo strabiliante e
sarai in grado di leggere in modo chiaro e nitido senza stress a tutte
le distanze.
Lavorerai al PC, leggerai il tuo libro preferito e al ristorante leggerai il menu senza imbarazzo!!!

 

per ogni informazione e consulenza gratuita per i tuoi occhiali o altre domande clicca qui sotto 

scrivimi una mail o contattami per una consulenza.

Sapere di poterti essere utile mi farà molto piacere!!!!!
                
⇒ ⇒  ⇒  marynapoli2002@yahoo.it 
   3207417810
Di |2019-04-09T10:56:06+00:00gennaio 25th, 2019|BLOG|0 Commenti

Scrivi un commento